Home / Arte / Architettura e Design / TRIPLE SPIN – LA LAVATRICE DEL FUTURO A TRE SCOMPARTIMENTI

TRIPLE SPIN – LA LAVATRICE DEL FUTURO A TRE SCOMPARTIMENTI

Link Sponsorizzati


Fare la lavatrice è una delle attività-chiave nella nostra era moderna: un’attività che non finisce mai, perpetua, di cui abbiamo bisogno più volte a settimana e che spesso ci infastidisce, molestandoci nei nostri momenti di relax. L’azione di dividere la biancheria sporca in diversi colori, scegliere il diverso detergente e fare attenzione ai delicati, richiede molto più di qualche minuto e può diventare stressante.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



Triple-Spin LAVATRICE DEL FUTUROIl nuovo design pensato per la lavatrice Triple Spin potrebbe essere una soluzione a questo problema. Questa lavatrice del futuro sarebbe composta di tre scompartimenti separati ma uniti e posizionati in verticale. Ognuno di questi cestelli occuperebbe uno spazio ridotto per poter dare alla lavatrice, nel complesso, un apparenza compatta e funzionale. Ma allo stesso tempo, individualmente, i cestelli sarebbero dotati di spazio per il detergente e bottoni per il settaggio cosi da permettere di fare tre lavaggi differenti contemporaneamente e con diverse opzioni.

Il concetto di questa nuova lavatrice progettata da Yeji Lee si rifà ad uno degli episodi della famosa trilogia di Star Wars : “A New Hope”.

La Triple Spin, come ogni cosa, ha anche dei lati negativi. Ogni scompartimento è relativamente piccolo per cui non sarebbe adatta per larghe famiglie con tantissimi vestiti da lavare e potrebbe essere danneggiata se una quantità inappropriata di biancheria verrebbe infilata nei diversi cestelli.

Triple-Spin LAVATRICE DEL FUTUROUn altro problema potrebbe essere quello del settaggio delle extra opzioni, che potrebbe richiedere molto più tempo di una normale lavatrice comune con un solo pannello di controllo. Ma, nel complesso, il progetto ha tutto il necessario per poter avere successo.

Non aspettatevi però di vedere presto questa nuova lavatrice in vendita perchè, come tanta tecnologia, si trova ancora ad uno stato concettuale e ci vorrebbe del tempo prima di riuscire a vederla realizzata. Nel frattempo però, noi di DvClub, resteremo sintonizzati per postare aggiornamenti in merito!

 

di Manuela Camporaso

Credits: www.psfk.com

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Manuela Camporaso