Home / Arte / LAIKA E LA VOCE DELLE STELLE – Antonio Guerrieri

LAIKA E LA VOCE DELLE STELLE – Antonio Guerrieri

Link Sponsorizzati


Ciao Antonio, grazie per aver accettato quest’intervista di DvClub!
Abbiamo visitato il tuo blog www.uomonuovo.org e abbiamo letto l’introduzione del tuo libro LAIKA E LA VOCE DELLE STELLE. Vorremmo farti delle domande in merito.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



LAIKA E LA VOCE DELLE STELLE – Antonio GuerrieriCosa ti ha ispirato a scrivere questo libro?

La storia di Laika mi aveva affascinato fin da bambino, probabilmente perché, naturalmente, ho sempre provato una genuina empatia verso persone, animali, e verso la Madre Terra. Concetti eco-olistici che sono diventati così diffusi nel mondo negli ultimi anni, li conservavo dentro di me fin da bambino.

Per cui non mi è stato difficile immedesimarmi in Laika, cercare di mettermi nei suoi panni perché volevo capire. Capire! Perché gli esseri umani da sempre hanno avuto la pretesa di voler dominare il regno animale e vegetale? Perché si arrogano il diritto di creare sofferenza gratuita fra gli esseri viventi del creato? Porsi dei sani perché è salutare, ci aiuta a non farci perdere di vista chi siamo e il motivo per il quale stiamo al mondo.

Qual è il messaggio nel libro che vuole arrivare al lettore?

Coltivare l’Empatia! Questo è il primo messaggio. Solamente che non si tratta di qualcosa che si può acquisire con la mente. L’empatia è una qualità che tutti abbiamo, perché naturalmente è insita nel nostro essere. Il problema è che negli uomini è sepolta sotto strati di maschere con cui ogni giorno si coprono il viso e di pesanti armature arrugginite costituite dalle nostre paure, dal nostro adattamento malato ad un mondo illusorio e pazzo in cui, totalmente perduti a noi stessi, abbiamo perduto di vista l’unicà realtà, l’unico vero sentire: quello del Cuore.

Il secondo messaggio è il Ricordare! Chi sono io? Che ci faccio in questo mondo? Da dove provengo? Le famose domande esistenziali che, se analizzate, danno però un senso alla vita. Il rispondere alla semplice domanda: chi sono io? eviterebbe una vita di sofferenze. L’unico modo per trovare una risposta è ricordare da dove proveniamo. Quel ricordo che ognuno di noi conserva nell’intimità del proprio sé, ma che è soffocato dalla sporcizia dei pensieri, dal peso della mente.

Per cui la soluzione è di iniziare a fare vero silenzio interiore, per tornare a sentire quella voce dimenticata che, ben nascosta dentro di noi, conosce già la risposta.

LAIKA E LA VOCE DELLE STELLE – Antonio Guerrieri

Suggerisci la lettura del tuo libro ad un pubblico specifico?

Suggerisco la lettura a tutti, anche se, probabilmente l’età minima per leggerlo sarebbe di 13/14 anni.

Non ho mai amato le “specificità”, per cui, durante la stesura di Laika, mi sono preoccupato che lo stile della scrittura e il messaggio che volevo passare fossero accessibili a tutti e non solo ad una ristretta cerchia di “iniziati spirituali”.

Ognuno, leggendo il testo, farà suo il messaggio di cui ha bisogno in questo momento particolare della propria vita. Un adolescente lo leggerà meno mentalmente e avrà pochi problemi ad identificarsi con Laika, per cui la sua lettura sarà emozionale, empatica e, probabilmente sentirà simpatia verso la cagnolina, unita ad un profondo senso di ingiustizia e di rabbia verso gli esseri umani. Un adulto, mettendo di mezzo la mente, vivrà maggiormente le fasi tecniche che hanno portato Laika nello spazio, la cattura, l’addestramento. Ma ciò non toglie che anche lui sarà toccato dal messaggio emozionale del libro.

LAIKA E LA VOCE DELLE STELLE – Antonio GuerrieriIl libro può essere letto anche da un bambino, che, ovviamente, farà sue le parole di Laika e della Voce delle stelle ad un livello molto immaginativo, sognante e, perché no, fantastico.

Non dimentichiamo che le belle illustrazioni di Alessia Beghi, parlano direttamente al cuore di ognuno, bambino o adulto che sia!

Ci sono persone che ti hanno accompagnato durante la creazione di quest’opera?

Si. Innanzitutto ringrazio di cuore Alessia Beghi, un’illustratrice dotata di tecnica e di amore, che ha saputo trasmettere con le sue tavole colorate la forte emozione che accompagna Laika durante tutto il tragitto del libro.

Maria Pashianti che mi ha aiutato a correggere l’ultima versione di Laika.

Teresa e Luiza, brasiliane. La prima si è occupata della traduzione mentre la seconda della correzione della versione in portoghese.

Tania Iannucci, la traduttrice della versione in inglese.

Mauro Favret, che mi ha aiutato nel redigere la versione in pdf.

Salvatore La Manna, che mi ha aiutato nel redigere la versione e-book per il kindle di Amazon.

Ringrazio tutti loro di Cuore.

Se, come mi auguro, il libro avrà successo, il merito sarà di tutti noi insieme.

 

Contatti Antonio Toninho Guerrieri:

Link per acquistare il Libro:

VERSIONE ITALIANA PDF: www.uomonuovo.org

E-BOOK /KINDLE [clicca qui]

VERSIONE INGLESE PDF [clicca qui]

E-BOOK /KINDLE [clicca qui]

VERSIONE PORTOGHESE PDF [clicca qui]

E-BOOK /KINDLE [clicca qui]

di Manuela Camporaso

 

pawprints

Se anche tu sei uno/una scrittore/scrittrice e vuoi pubblicare il tuo libro sul nostro magazine online, scrivi a manuelacamporaso@yahoo.com.au e ti intervisteremo per condividere un articolo inedito su DVclub!

 

Share the joy
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
    52
    Shares

Manuela Camporaso