Home / Attualità / LA PRIME AUTOSTRADE PER BICICLETTE

LA PRIME AUTOSTRADE PER BICICLETTE

Link Sponsorizzati


La riduzione delle emissioni di gas è un fattore molto importante e molte città del mondo si stanno attrezzando per creare un futuro in cui i principali centri abitativi riusciranno a favore gli spostamenti in bicicletta. La bicicletta, però, non sembra solo rappresentare una valida alternativa per lo spostamento all’interno delle città, ma potrebbe rivoluzionare completamente il nostro modo di muoverci. Di recente è stata inaugurata in Germania la prima autostrada completamente dedicata alle biciclette: una superstrada nata per ridurre le emissioni di gas, allargando i benefici anche agli spostamenti extraurbani.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



Non è un caso che questa autostrada sia stata creata in Germania: la nazione tedesca, infatti, è una tra le più attive nello studio e la ricerca di mezzi di spostamento alternativi ed ecologici.

AUTOSTRADE PER BICICLETTEIl progetto prende il nome di Radschnellweg che letteralmente è traducibile come “autostrada ciclabile” e si tratta di un percorso costruito per facilitare gli spostamenti di lunga durata con la bicicletta. Vengono quindi ridotti al massimo le curve strette, i semafori, gli attraversamenti e altri ostacoli similari.

Il primo tratto dell’autostrada ciclabil, inaugurato di recente, ha un tracciato totale di 20 chilometri ed è stato costruito dove prima si trovava una ferrovia abbandonata. Quando sarà terminata, l’autostrada misurerà circa 100 chilometri, passando per Dortmund e terminando ad Hamm.

Le bici dunque iniziano a giocare un ruolo fondamentale anche nella mobilità extraurbana.

AUTOSTRADE PER BICICLETTEIn Olanda soono state già introdotte, in via sperimentale, delle piste ciclabili veloci, con l’idea di aumentare il numero di pendolari che si spostano in bici. Ma anche le Cycle Superhighways londinesi sono connesse a questo new concept di spostamento.

La Cycle Superhigway di Londra è una superstrada dedicata esclusivamente alle bici che percorrono il centro di Londra fino alla periferia.

Sarà la pista ciclabile più lunga d’Europa (30 chilometri) e sarà formata da due corsie separate dal traffico urbano, questo per impedire incidenti tra ciclisti e automobilisti e permette a tutti di spostarsi in sicurezza. Il numero di persone che usano la bici a Londra è raddoppiato negli ultimi anni e secondo l’ultimo censimento la popolazione londinese che si reca a lavoro in bicicletta è aumentato di un incredibile 140% negli ultimi dieci anni per cui gran parte del progetto verte su regole che possano garantire la sicurezza dei ciclisti.

AUTOSTRADE PER BICICLETTESi spera che presto in tutti i paesi europei sarà possibile spostarsi di città in città utilizzando la bicicletta. Con i ringraziamenti dell’ambiente e dei nostri polmoni che potranno solo giovarne.

di Manuela Camporaso

Credits: www.bikeitalia.it

Share the joy
  • 386
  •  
  •  
  •  
  •  
    386
    Shares

Manuela Camporaso