Home / Attualità / IN MALAWI ANNULLATI OLTRE 850 MATRIMONI DI BAMBINI

IN MALAWI ANNULLATI OLTRE 850 MATRIMONI DI BAMBINI

Link Sponsorizzati


Theresa Kachindamoto, la direttrice del distretto di Dedza del centro di Malawi (Il distretto di Dedza è uno dei ventotto distretti del Malawi un paese dell’Africa Orientale) esercita il potere su circa 900.000 persone e non ci pensa due volte ad usare la propria autorità per difendere i diretti delle donne e delle bambine del suo distretto, per aiutarle ad avere un futuro migliore. Ad oggi la donna ha annullato più di 850 matrimoni di bambini detti anche matrimoni precoci, mandando le giovani ragazzine a scuola, per dare loro un’opportunità di continuare la loro educazione e dimenticare i traumi di un’infanzia mai vissuta.  Inoltre Kachindamoto, ha fatto grandi passi per far approvare l’abolizione dei rituali che obbligano le ragazzine di soli sette anni di età a partecipare a gruppi di iniziazione sessuale.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



IN MALAWI LA DIRETTRICE DI UN DISTRETTO SCIOGLIE 850 MATRIMONI DI BAMBINI

Questi campi di iniziazione sembrano avere rituali molto inquietanti, senza considerare il fardello dell’HIV che colpisce una persona su dieci e proprio per questo Kachindamoto sta licenziando tutti i direttori sotto il suo potere che continuano a permettere queste pratiche controverse nei loro distretti. Per via di queste azioni eroiche, la governatrice ha sempre incontrato una forte opposizione dagli altri membri della comunità, addirittura ricevendo minacce di morte, ma lei resta determinata per lottare e far cambiare le leggi del Malawi nei confronti delle donne, a beneficio del loro futuro.

IN MALAWI LA DIRETTRICE DI UN DISTRETTO SCIOGLIE 850 MATRIMONI DI BAMBINISecondo un recente studio delle Nazioni Unite, i matrimoni nel Malawi sono formati per più del 50% da ragazzine sotto i 18 anni, senza contare il bassissimo tasso di sviluppo umano presente nel paese. Per cui si può ben capire come, una coraggiosa donna come Theresa Kachindamoto, ed il suo approccio aggressivo al problema, possano giovare al progresso della nazione, soprattutto nella lotta contro il maltrattamento delle donne e l’abuso dei bambini.

Kachindamoto, nata anche lei nel distretto di Dedza, aveva lavorato per 27 anni come segretaria in un altro distretto quando improvvisamente venne promossa a direttrice per lavorare nel suo distretto. In seguito al suo ritorno ebbe un trauma e venne presa dallo sgomento nel vedere una bambina di 12 anni sposata con un giovane e decise quindi di prendere subito provvedimenti. L’anno scorso, grazie anche al suo operato, il Malawi ha stabilito una nuova età legale del matrimonio, minima di 18 anni. Un grande cambiamento che probabilmente, senza questa incredibile governante, non si sarebbe verificato.

IN MALAWI LA DIRETTRICE DI UN DISTRETTO SCIOGLIE 850 MATRIMONI DI BAMBINI

Photo: UN Women/Ryan Brown

Nonostante questa modifica di legge, purtroppo, molte famiglie continuano a permettere i matrimoni di bambini, lasciando che le ragazzine si sposino molto presto. Per evitare il perpetuarsi di questa condizione, Kachindamoto ha ordinato a 50 dei suoi sub-direttori di far firmare un contratto di separazione per tutti i matrimoni avvenuti tra bambini, in tutto il distretto. Durante questo procedimento, quando alcuni dei suoi sub-direttori si sono rifiutati di dare fine ai matrimoni di bambini, Kachindamoto li ha sospesi dal ruolo, fino a quando hanno cambiato idea ed hanno provveduto ad annullare i matrimoni della vergogna.

MPHANDULA, MALAWI - AUGUST 19: Suzana Nabanda, age 16, walks with her sister and relatives after a marriage ceremony on August 19, 2006 in Mphandula village, about 30 miles outside Lilongwe, Malawi. She just got married to a farmer a few hours earlier. Mphandula is a poor village in Malawi, without electricity or clean water. Nobody owns a car or a mobile phone. Most people live on farming. About 7000 people live in the village and the chief estimates that there are about five-hundred orphans. Many have been affected by HIV/Aids and many of the children are orphaned. A foundation started by Madonna has decided to build an orphan center in the village through Consol Homes, a Malawi based organization. Raising Malawi is investing about 3 million dollars in the project and Madonna is scheduled to visit the village in October 2006. Malawi is a small landlocked country in Southern Africa without any natural resources. Many people are affected by the Aids epidemic. Malawi is one of the poorest countries in the world and has about 1 million orphaned children. (Photo by Per-Anders Pettersson/Getty Images)

MPHANDULA, MALAWI, Agosto 2006 – Suzana Nabanda, di appena 16 anni, cammina con sua sorella dopo la cerimonia del suo matrimonio con un contadino del luogo. (Photo by Per-Anders Pettersson/Getty Images)

In un paese dove le ragazzine vengono fatte sposare presto per alleggerire il peso delle finanze della famiglia dove nascono, e dove 1 su 5 bambine è vittima di abusi sessuali, Kachindamoto è un’eroina ed un esempio da seguire in tutti gli altri paesi con gli stessi problemi.

Dopo aver dato termine ad oltre 850 matrimoni precoci e dopo aver mandato a scuola tutti i bambini coinvolti nelle unioni, spesso pagando loro le spese scolastiche di sua stessa tasca, la governatrice sta ora lottando per chiedere al parlamento di portare l’età legale del matrimonio ad un minimo di 21 anni.

Lei soltanto sa come portare avanti questa lotta con successo.

Concludiamo l’articolo con le sue stesse parole.
Parole brevi e decise, appartenenti ad una vera leader: “Governerò fino alla mia morte”.

Noi di DvClub la salutiamo da chilometri di distanza, con grande onore.

 

Articolo di Manuela Camporaso

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Manuela Camporaso