asteroide halloween

asteroide halloweenE’ in arrivo l’asteroide di Halloween. Ebbene sì, non è uno scherzetto, ma un fatto scientifico, che potremmo vedere coi nostri occhi dal pianeta Terra. Infatti, gli scienziati della NASA continuano il monitoraggio  dell’asteroide 2015 TB145, che passerà vicino al pianeta terrestre proprio il giorno di Halloween. Il “check” da parte della NASA avviene tramite numerosi telescopi ottici e il Deep Space Network in California.

Link Sponsorizzati



asteroide TB145L’asteroide sfreccerà a una distanza di poco superiore a quella della Luna, il 31 ottobre prossimo, alle 18:05 ora italiana. Gli astronomi sfrutteranno per i loro studi il veloce passaggio ravvicinato dell’oggetto, di una dimensione stimata attorno ai 400 metri.

I ricercatori della NASA sono costantemente impegnati nella ricerca di asteroidi con orbite potenzialmente pericolose, oggetti denominato “near-Earth”. Di pochi giorni fa, il 10 ottobre scorso,  la scoperta dell’asteroide 2015 TB145, ormai chiamato scherzosamente “asteroide di di Halloween”, che volerà a una distanza dalla Terra pari a 1.3 volte quella della Luna. Dal tipo di traiettoria e di velocità si sospetta l’identificazione dell’oggetto con una cometa.

asteroide hall traiettoria«Conosciamo con precisione la traiettoria di 2015 TB145», ha dichiarato Paul Chodas, direttore del Centro per gli Studi dei Near Earth Object al Jet Propulsion Laboratory della NASA. «Al punto di massimo avvicinamento si troverà a circa 480.000 km da noi. Sebbene si tratti di una distanza molto piccola rispetto agli standard celesti, ci aspettiamo di osservare un oggetto piuttosto debole, perciò chi vorrà osservarlo dovrà munirsi almeno di un piccolo telescopio». L’influenza gravitazionale dell’asteroide è minima, per cui non avrà alcun effetto rilevabile sulla Luna o sulla Terra.

Il programma di osservazione dei NEO della NASA rileva ogni piccolo corpo del sistema solare, che passi entro 50 milioni di km di distanza dalla Terra: adotta strumenti come  telescopi terrestri e osservatori spaziali. Il programma NEO, chiamato anche “spaceguard”, riesce a scoprire e ad identificare questo genere di oggetti, a classificarne la natura fisica, e a tracciarne le orbite per determinarne la potenziale pericolosità per il nostro pianeta. Non esistono ad oggi gravi minacce, ma soltanto la continua e innocua caduta di meteoroidi, piccoli asteroidi che si consumano bruciando nell’atmosfera.

Buon luminoso Halloween, in Terra e nello Spazio!

Luisa Galati

Condividi su:
You May Also Like

Orizzonti a Venezia72: lungo applauso per Italian Gangsters

Venezia, 3 settembre: nel pomeriggio è avvenuta la cerimonia di premiazione “Persol…
Condividi su:
LA CAPSULA DI SALVATAGGIO – NUOVO SISTEMA DI SICUREZZA PER AEREI

LA CAPSULA DI SALVATAGGIO – NUOVO SISTEMA DI SICUREZZA PER AEREI

Questo nuovo progetto di sistema di sicurezza per aerei è stato inventato…
Condividi su:
incrocidicivilta

Incroci di civiltà 2015: la civiltà incrocia la letteratura

La civiltà incrocia la letteratura. Otto volte Incroci. Ca’ Foscari festeggia quest’anno…
Condividi su:
Il famoso test di logica di Einstein

Il famoso TEST DI LOGICA di Albert Einstein

Molte leggende avvolgono la figura di Albert Einstein, una di queste riguarda…
Condividi su: