Home / Attualità / Il primo manuale sulle TRUFFE

Il primo manuale sulle TRUFFE

Link Sponsorizzati


LA SICUREZZA PERSONALE NEI VOSTRI VIAGGI:

Link Sponsorizzati



Il primo manuale sulle TRUFFE e i GESTI da evitare in viaggio

Viaggiare e’ un piacere per tutti. Per far sì che rimanga tale bisogna evitare di porsi involontariamente in situazioni pericolose. Per questo occorre conoscere i tipi di ‘TRUFFE’ piu’ diffuse in viaggio e all’estero per poterle identificare ed evitare. Inoltre occorre controllare il nostro ‘GESTICOLARE’ perche’ i nostri ‘gesti’ all’estero assumono spesso altri significati che – se male interpretati – possono essere fonte di pericolo.

Link Sponsorizzati


MANUALE TRUFFE - LA SICREZZA PERSONALE NEI VOSTRI VIAGGIQuesto è il primo manuale al MONDO che elenca i tipi di truffe e i gesti sconsigliati all’estero. Negli anni, molti viaggiatori e italiani residenti all’estero ci hanno riportato episodi spiacevoli che gli sono capitati, abbiamo così pensarto di proporre i più significativi e ricorrenti per aree geografiche, in modo da potere essere di utilità per tutti i viaggiatori.

Quindi è molto importante conoscere i tipi di truffe che possono capitare in viaggio per poterle riconoscere e ed evitare! E così anche per i gesti, soprattutto per noi italiani che parlando spesso gesticoliamo molto, è importante sapere quali gesti sono sconsigliabili in determinati paesi per non essere fraintesi e suscitare involontariamente un motivo di pericolo. Per la vostra sicurezza, suggeriamo a tutti gli appassionati di viaggi e non solo, di leggere questo manuale qualche giorno prima di partire per un viaggio all’estero.

ANTEPRIMA: CARI TASSINARI

C’è chi ha addirittura scritto un manuale per evitare le truffe in taxi quando si viaggia: se vi spostate in taxi, infatti, in Italia e ancor più in un paese di cui non si conoscono lingua e moneta, la truffa è dietro l’angolo! Ignari della distanza che intercorre tra il punto in cui vi trovate ed il luogo che volete raggiungere, un tassista senza scrupoli non eviterà a scegliere il percorso più lungo, presentandovelo magari come la ‘scorciatoia’ nota a pochi che, di fatto, ‘allunga’ la tariffa! Molte auto adibite a taxi non solo sono sprovviste di licenza e di tassametro, ma l’ingegnoso autista, qualora ne faceste richiesta, non esiterà a mostrarvi una lista dei costi per ogni tratta, opportunamente compilata in precedenza ed ovviamente fasulla, per convincere il turista che ha fiutato il raggiro e lo fa notare. Inutile protestare: l’unica soluzione è scendere dal taxi pagando quanto l’uomo propone, spillandovi fior di quattrini per una distanza il cui costo reale non supererebbe i 5euro!

A Praga questo genere di truffa è il più diffuso! Tariffe esorbitanti sono state pagate per taxi anche a Parigi, Buenos Aires, nelle Filippine e in tutta l’Asia: qui il ‘rincaro’ si accompagna spesso ad una variante. Il conducente potrebbe, infatti, non accettare le banconote di piccolo taglio che gli porgete e invitarvi a scendere e cambiare: il rischio è quello di ricevere il resto in valuta locale… simpatico ricordo del soggiorno, ma di nessun valore!

A Cuba i taxi sono il più delle volte privi di licenza e il prezzo della corsa è molto economico, questo solo perché il tassista farà di tutto per condurre l’ignaro turista in un ristorante o in un albergo da lui consigliati e da cui prenderà una commissione. All’aeroporto di Habana, raccontano alcuni turisti, ci sono tassisti illegali che portano bene in vista il cartello con il nome del turista scritto al momento, copiato dal cartello del tassista, legittimo, incaricato dall’albergo, in attesa che il turista abbocchi.

Ma c’è chi lavora di fantasia: dispiaciuto, il tassista vi comunica che l’albergo da voi prenotato per il soggiorno è stato incendiato e lui stesso si propone di accompagnarvi presso un’altra struttura di sua conoscenza, dove dovrete pagare nuovamente l’alloggio e da cui ovviamente l’uomo riceverà una piccola ricompensa.

IL NOLEGGIO

Quando si noleggia un’auto al Cairo bisogna fare molta attenzione ai finti incidenti ed ai finti tamponamenti: non di rado si tratta di una sceneggiata, con tanto di feriti e testimoni, che il più delle volte si ‘limitano’ a spillarvi dei soldi. Ma la situazione si complica notevolmente se l’auto vi viene rubata, con non solo l’inconveniente di dover ritornare in albergo a piedi, ma dovendo anche pagare una cifra esorbitante al noleggiatore prevista da un contratto che, per fretta o ignoranza della lingua, avreste soltanto velocemente scorso. Ma c’è anche chi si ‘limita’ a danneggiarvi il mezzo preso a noleggio, che sia una macchina o uno skysurf, facendovi pagare fior di soldi quel graffio o quell’ammaccatura che poteva già esserci o che è stata fatta apposta da qualcuno mentre non tenevate d’occhio il mezzo. Se si osa replicare, il rischio è quello di finire in uno scontro fisico con il noleggiatore… meglio evitare!

SERVIZIO IN CAMERA

Sembra che negli Stati Uniti numerosi turisti siano stati vittima di raggiro all’interno dell’albergo in cui soggiornavano. Potreste avere voglia di consumare qualcosa da bere o da mangiare comodamente in camera: nulla di più semplice, basta sollevare la cornetta e dopo pochi minuti ogni vostro desiderio verrà soddisfatto da un meticoloso inserviente con ricco carrello al seguito. Badate, però, che non vi vengano richiesti al momento contanti o carte di credito. Negli alberghi americani, infatti, il servizio in camera è messo in fattura sulla carta di credito, i cui estremi sono stati rilasciati dal turista all’inizio del suo soggiorno: l’inserviente sta tentando di spillarvi dei soldi!Sempre in hotel americani è accaduto che alcuni turisti venissero contattati telefonicamente a tarda notte o in primissima mattinata da qualcuno che si presentava come membro dello staff dell’albergo e chiedeva, per conto della reception, i dati della carta di credito ed il numero pin. Data l’ora e lo stato di dormiveglia, molti dimenticavano che le informazioni di pagamento davvero utili all’albergo erano state fornite al momento dell’arrivo e che tra esse non vi era certo il numero segreto della carta!E’ una comoda versione eBook da 4.99€ che potete portare sempre con voi nel vostro tablet o nel vostro smatphone durante i vostri viaggi.

Scaricalo su Amazon   Scaricalo su IBS    Scaricalo su HOEPLI

Ebook - La Sicurezza Personale nei Vostri Viaggi
Ebook – La Sicurezza Personale nei Vostri Viaggi
LE TRUFFE E I GESTI DA EVITARE IN VIAGGIO
€ 4.99
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  

Massimo Dallaglio

- Giornalista Ordine Nazionale Giornalisti Roma N° 111329 - Laurea in Sociologia Università di Bologna