Home / Attualità / Kalergi: il premio europeo, la fondazione e il piano per il genocidio dei popoli europei

Kalergi: il premio europeo, la fondazione e il piano per il genocidio dei popoli europei

Link Sponsorizzati


Kalergi: il premio europeo, la fondazione e il piano per il genocidio dei popoli europei

Link Sponsorizzati



Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi è stato un politico austriaco, il primo a proporre un progetto di Europa unita e il fondatore dell’Unione Paneuropea…. In molti, a ragione,  lo ritengono l’ispiratore della nostra Unione Europea, le ragioni sono piuttosto fondate visto che l’Unione Europea vanta un premio proprio a lui intitolato, il premio europeo Coudenhove-Kalergi che premia ogni due anni il politico europeo (o la personalità europea) che meglio è riuscito a realizzare gli ideali di Kalergi nel biennio.

Link Sponsorizzati


Il 16 novembre 2012 il premio europeo Coudenhove-Kalergi 2012 è stato conferito al presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy durante un convegno speciale svoltosi a Vienna per celebrare i novant’anni del movimento paneuropeo.
– La Fondazione Coudenhove-Kalergi è stata fondata a Geneva (Svizzera) nel 1978 in memoria del grande Visionario Europeista Richard Coudenhove-Kalergi. Nel 2008 la Fondazione è stata trasformata the Foundation in Society Coudenhove-Kalergi con sede legale a Vienna (Austria).

Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi– Storicamente, dalla documentazione degli archivi, sembra emerga soprattutto la centralità della figura di Richard Coudenhove-Kalergi nella sensibilizzazione al problema dell’unità europea nell’immediato secondo dopoguerra mondiale, non soltanto per ciò che riguarda gli Stati Uniti, ma anche per l’Europa. Basti pensare alla funzione di pungolo esercitata su Churchill, con il quale preparò il discorso di Zurigo del settembre 1946, destinato a rilanciare il movimento in tutta l’Europa; anche se occorre sottolineare che non sempre Kalergi seppe utilizzare il grande statista inglese, mentre questi a volte approfittò del fondatore del movimento paneuropeo, come nella vicenda relativa all’Unione Parlamentare Europea, dove prese le parti di Duncan Sandys, suo genero.

 Herman Van Rompuy, President of the European CouncilIl problema di Coudenhove-Kalergi era proprio la sua integrità, la sua fiducia nella forza delle idee e della volontà, in pratica la mancanza del mestiere politico, tipica di un uomo solo, che non rappresentava paesi o partiti, ma solo la fedeltà a un’idea, la creazione di una unione europea concepita all’inizio degli anni Venti.

– Ma vediamo meglio cosa ha scritto e teorizzato Kalergi per meritare questo posto nella storia dell’Europa e uno d’onore nella nuova Unione Europea, poi ognuno tragga liberamente le proprie considerazioni.

Book-Cover-Coudenhove-Kalergi-Praktischer-Idealismus-1925Nel suo libro «Praktischer Idealismus» pubblicato nel 1925, Kalergi espone una visione multiculturalista e multi-etnicista dell’Europa, dichiarando (parole sue sia ben chiaro) che gli abitanti dei futuri “Stati Uniti d’Europa non saranno i popoli originali del Vecchio continente, bensì una sorta di subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale”, e affermando “…è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e facilmente dominabile dall’elite al potere. L’uomo del futuro sarà di sangue misto. La razza futura eurasiatica-negroide, estremamente simile agli antichi egiziani, sostituirà la molteplicità dei popoli, con una molteplicità di personalità”.

– Bene, queste sono parole di Kalergi e l’Unione Europea a tutt’oggi assegna un premio a lui titolato, ecco il link di una delle passate premiazioni: http://www.european-council.europa.eu/home-page/highlights/president-van-rompuy-is-awarded-european-prize-coudenhove-kalergi-2012-%281%29?lang=it

– Questi gli ultimi premiati dal 2000 in poi, ma la lista dei premiati parte naturalmente dal 1978, qui la potete consultare liberamente http://www.european-society-coudenhove-kalergi.org

– 2002 Franco Komarica, Catholic Bishop of Bosnia

– 2004 Ibrahim Rugova, President of Kosovo; Silivius Magnago, Former Governor of South Tyrol

– 2006 Vaira Vike-Freiberga, President of Latvia

– 2008 Wladyslaw Bartoszewski, State Secretary of Poland

– 2010 Angela Merkel, Chancellor of the Federal Republic of Germany

– 2012 Herman Van Rompuy, President of the European Council

– 2014 Jean-Claude Juncker, designated President of the European Commission

E per chi volesse approfondire ulteriormente lo può fare sul sito della SOCIETA’ EUROPEA COUDENHOVE- KALERGI: http://www.european-society-coudenhove-kalergi.org/gesellschaft_praesident1.asp

Recentemente si è notato che i siti sopracitati sono stati resi irraggiungibili per conflure nel sito: http://www.paneuropa.org/

Qui il link al PDF in lingua originale «Praktischer Idealismus» pubblicato nel 1925:

https://archive.org/stream/PraktischerIdealismus1925/PraktischerIdealismus#page/n0/mode/2up

Di Massimo Dallaglio

Salva

Salva

Share the joy
  • 415
  •  
  •  
  •  
    415
    Shares

Massimo Dallaglio

- Giornalista Ordine Nazionale Giornalisti Roma N° 111329 - Laurea in Sociologia Università di Bologna