Home / Attualità / GOOGLE E UBER SI UNISCONO PER DIFFONDERE LE SELF-DRIVING CAR

GOOGLE E UBER SI UNISCONO PER DIFFONDERE LE SELF-DRIVING CAR

Link Sponsorizzati


GOOGLE E UBER SI UNISCONO PER DIFFONDERE LE SELF-DRIVING CAR

Link Sponsorizzati



Google e Uber hanno appena rivelato un accordo per promuovere la diffusione delle nuove auto che si guidano sole, anche meglio conosciute come self-driving car.

Link Sponsorizzati


Le compagnie automobilistiche coinvolte sono Ford e Volvo, che insieme alla Uber sono entrate a far parte della coalizione di 5 compagnie fondatrici della Self-Driving Coalition for Safer Streets. L’amministratore della US National Highway Traffic Safety Administration, David Strickland, che è stato nominato come consigliere della coalizione nei giorni scorsi, ha affermato: “la tecnologia delle self-driving car contribuirà a rendere le strade più sicure e meno congestionate dal traffico”.

self-driving car

L’ US Department of Transportation ha stimato che i vecoli self-driving potrebbero inoltre ridurre in maniera positivamente drastica la frequenza di scontri e incidenti, che per la maggior parte sono causati da errori di guida umani.

Ed anche il portavoce della Uber che afferma: “le self-driving car possono aiutare a salvare milioni di vite e possono aiutare a migliorare i problemi di traffico, contemporaneamente”.

self-driving car

Chris Urmson, leader del progetto Google self-driving car, riferisce che la giusta sede operativa è fondamentale per poter lavorare su questo tipo di tecnologia nel modo appropriato, e pensa che alcune norme americane nel settore, non molto trasparenti, potrebbero limitarne il giusto sviluppo. Negli scorsi due anni, 23 stati americani, hanno introdotto infatti delle regole legislative che penalizzano la potenziale diffusione delle self-driving car.

self-driving car

Ci sono infatti ancora dubbi al riguardo. Mary Cummings, che gestice l’ Humans and Autonomy Laboratory della Duke University, sostiene che non è ancora chiaro se le self-driving car possano davvero operare in modo sicuro in tutte le situazioni ma allo stesso tempo sostiene incondizionatamente la ricerca e lo sviluppo delle stesse, come lei stessa ha dichiarato, concludendo: “questa nuova tecnologia non sarà pronta perlomeno fin quando smetteremo di fare dimostrazioni e porteremo il progetto su test concreti e prove pratiche”.

Guarda il video:

https://www.youtube.com/channel/UCCLyNDhxwpqNe3UeEmGHl8g

Articolo di Manuela Camporaso

__________________________________________________________________

Se questo articolo ti è piaciuto vieni a trovarci sulla nostra

Pagina Facebook: www.facebook.com/DVclub

dvclub-2001

Share the joy
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

Manuela Camporaso