Home / Arte / Architettura e Design / Gillo Dorfles: Essere nel tempo

Gillo Dorfles: Essere nel tempo

Link Sponsorizzati


« L’arte non prescinde dal tempo per esprimere semplicemente lo spirito della Storia universale, bensì è connessa al ruolo delle mode”. Dal 27 novembre 2015 al 30 marzo 2016, il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma – ospita la mostra ” Gillo Dorfles. Essere nel tempo“, a cura di Achille Bonito Oliva, col coordinamento scientifico e allestimento di Fulvio Caldarelli e Maurizio Rossi, che vuol essere la prima antologica a omaggiare l’opera omnia di un padre storico della cultura visiva italiana, comprensiva di produzione artistica, pensiero critico e teorie estetiche.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



Gillo Dorfles: Essere nel tempoLa mostra è promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con il patrocinio del MiBACT, e organizzata dal Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo in collaborazione con Zètema Progetto Cultura. Gillo Dorfles, l’artista e il critico d’arte come due anime distinte, due differenti modi di vivere la relazione con il tempo: da un lato, la sua vivacità espressiva autarchica, dall’altro, il suo sguardo che indaga le evoluzioni estetiche e sociali che caratterizzano ogni epoca.

Oltre 100 opere, alcune delle quali esposte per la prima volta: dipinti, disegni e opere grafiche, ma anche una selezione di ceramiche e gioielli. Si tratta di un inedito percorso attraverso il tempo, dalle creazioni più recenti – inclusi tre dipinti inediti realizzati nel  2015 – alla fondazione del Movimento per l’Arte Concreta, fino agli esordi giovanili degli anni Trenta.

Gillo Dorfles: Essere nel tempoLe opere d’arte di Dorfles sono racchiuse in due sezioni complementari dell’allestimento: Istantanee, sezione documentaria di un ricchissimo repertorio fotografico e il corpo inedito dei carteggi di Dorfles con alcuni degli artisti e intellettuali più significativi del Novecento. La sezione comprende fotografie tratte dall’album di famiglia fino ai ritratti d’autore di amici fotografi come Ada Ardessi, Graziano Arici, Giovanna Dal Magro, Fabrizio Garghetti, Ugo Mulas e Ferdinando Scianna.

Previsioni del tempo è la sezione intitolata alla qualità di anticipare i tempi di Dorfles, che percepiva la realtà delle cose, sotto l’influenza del tempo. Come afferma l’intellettuale, “Riuscire a capire le trasformazioni etiche, estetiche e filosofiche del tempo è la capacità che andrebbe più a lungo mantenuta.”  

Critica d’arte, estetica, architettura e design, musica e teatro, fenomenologie della comunicazione di massa, moda e costume : ecco alcuni dei saperi che aiutano la  lettura e l’interpretazione dello spirito dei tempi. A completare la sezione estratti di docufilm, citazioni, video-interviste e filmati di repertorio provenienti dall’archivio RAI Teche; postazioni audio che ripropongono interventi radiofonici.

Gillo Dorfles: Essere nel tempoUna narrazione evocativa: la sfida è che, all’uscita dalla mostra, la curiosità si trasformi in interesse e l’incontro in frequentazione.

Durante il periodo di programmazione della mostra, il MACRO ospiterà due cicli di incontri ad ingresso libero: un calendario di appuntamenti di grande interesse, pensato per un pubblico allargato, e che verrà pubblicato on line sul sito web ufficiale: www.dorflesmuseomacro.it

Gillo Dorfles: Essere nel tempoINFO

” Gillo Dorfles. Essere nel tempo “

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma Via Nizza, 138 – 00198 Roma

Apertura al pubblico: 27.11.2015 – 30.03. 2016

Da martedì alla domenica ore 10.30-19.30

Di Luisa Galati

Share the joy
  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  
    28
    Shares

luindi

Giornalista pubblicista, laureata in filosofia. Sempre a caccia di novità nel campo dell'attualità, dell 'arte e soprattutto in ambito cinematografico..