Home / Arte / Artisti / Gianluca Veggia: modellista pittore e scultore

Gianluca Veggia: modellista pittore e scultore

Link Sponsorizzati


Ciao Gianluca, da quanto tempo hai iniziato ad interessarti alla pittura?
Ho iniziato il mio percorso artistico sin dall’età di 5 anni. Disegnavo le figure del piccolo dizionario Palazzi a colori.Mi piaceva molto riprodurre le immagini con la matita.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



Usi qualche tipo di pittura in particolare e quale tecnica utilizzi per le tue opere?
In questo momento della mia vita sono alle prese con la pirografia, l’arte di incidere a fuoco il legno. Disegno di tutto, dai paesaggi ai volti umani a caricatura, fantasy etc… e riproduco tutte le dimensioni in diversi formati e misure con sfumature.
Uso vari materiali, dal legno di balsa al gesso, stucco, resina, vinile etc… con colori acrillici e smaltati, materiali di riciclo domestico e non.

Che tipo di artista ti reputi?
Artista moderno, ma mi piace un po’ tutto ciò che è arte e che dà espressione.

Da quanto tempo sei la persona originale che sei oggi?
Ho iniziato da 5 anni, poi verso i 14 ho iniziato a dipingere i figurini in piombo e plastica dei vari personaggi storici e fantasy per poi iniziare un tipo di percorso artistico più evoluto. Dai plastici ai presepi in stile Thun e personaggi Manga e Fantasy de “Il Signore Degli Anelli” a Cartoon Nipponici con Diorami.

Per te cosa vuol dire la parola “originale”?
Unire tutto in un unico contesto! Sotto ogni forma…

Che cosa ti aspetti in futuro?

Spero di migliorarmi e che qualcuno mi osservi, prenda visione di ciò che faccio per dar poi sfogo ad altre piccole opere con altri artisti. Mettersi in gioco sempre! E’ competizione!

Quali corrente artistiche ti hanno affascinato?
Moderno contemporaneo.
Ma partiamo dal principio come è iniziato tutto..
Tutto accadde quando mio padre mi regalò un elicottero in legno della De Agostini (credo) in edicola…da li, iniziò il mio percorso artistico, mi piaceva l’idea di creare e costruire oggetti come la realtà. Ed osservando mio padre con colla che attaccava quei pezzi minuscoli mi è venuta poi voglia di…farli da solo!
Sul mio sito internet ho scritto tutto! www.gianlucaveggia.it/newSite

Cosa vuoi comunicare con la tua pittura?
Dipingete tutto ciò che non si vede.. affinchè  anche gli altri possano vedere ed osservare non solo gli stati d’animo che trasmettiamo ma la bellezza in se ed in tutte le sue svariate forme.

Dove possiamo vedere le tue opere?
Sul mio sito internet www.gianlucaveggia.it/newSite oppure su FB come artista e scultore Gianluca Veggia (una pagina di cose che faccio e che scarico e potrei riprodurre) ed inoltre su YouTube.

Daresti qualche consiglio a chi vorrebbe iniziare questo magnifico viaggio? Si. Esprimete le vostre idee e forme in qualunque momento.. non aver paura di mostrare ciò che volete mostrare. A volte, un oggetto fatto da voi può dire cose che non riuscireste a dire con le parole.

Di Maria Valentina Patanè

Share the joy
  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  
    28
    Shares

Massimo Dallaglio

- Giornalista Ordine Nazionale Giornalisti Roma N° 111329 - Laurea in Sociologia Università di Bologna