Home / Attualità / ENV Bike: La moto a idrogeno

ENV Bike: La moto a idrogeno

Link Sponsorizzati


ENV sta per Neutral Emission Vehicle: si tratta di un veicolo elettrico alimentato da un prototipo di idrogeno a celle combustibile. Il prodotto è stato sviluppato da Intelligent Energy, una società britannica. L’ENV bike è un veicolo totalmente innovativo ed ecologico

Link Sponsorizzati


, che potrebbe risolvere il problema creato dal consumo di benzina, sia a livello economico che ambientale.

Link Sponsorizzati



Interessante è sapere che ENV bike funziona grazie a uno scambio protonico  cella a combustibile a membrana, per generare circa 6 kilowatt;  arriva ad una velocità di 80 km orari e è capace di percorrere in 4 ore ininterrotte 160 km con un pieno ( dichiarazioni della Discovery Channel).

Il veicolo e la cella CORE pesano rispettivamente 80 e 20 chilogrammi. La motocicletta a idrogeno è stata esposta al museo del design di Londra nel marzo 2005 e ha riscosso un notevole successo e dato il via ad un passaparola nel mondo.

La moto a zero emissioni è stata disegnata da Nick Talbot, designer che ha ricevuto il premio “British design team” e che, reclutato da Intelligent Energy, ha dato volto al prodotto che potrebbe cambiare il nostro modo di concepire un veicolo a due ruote.

Il pre-prototipo verrà venduto per 6.000 dollari.

La cella a combustibile CORE è delle dimensioni di una valigetta e secondo Sir John Jennings di Intelligent Technology può essere usata per potenziare molti altri aspetti della vita oltre alla ENV bike.

Jennings suggerisce:” In linea di principio, si può guidare la vostra moto, diciamo, fino alla casa di campagna. E’possibile estrarre il CORE e utilizzarlo per illuminare la vostra casa e/o fornire la potenza di cui avete bisogno per vivere comodamente in un luogo remoto. Si tratta di una dimostrazione, in realtà, di alcune delle versatilità  di questa nuova tecnologia”.

La moto è composta da un leggero telaio in alluminio avvolto in una carrozzeria di plastica e forcellone in alluminio per uno stile tipo mountain bike.
Caratteristica la trasmissione a cinghia dentata sottile e simile a quella che si potrebbe trovare su una Harley-Davidson. Ma a differenza del vostro “destriero” preferito, questa moto non sarà riconoscibile per il suono, che rappresenta il grande problema.

Il team di progettazione sta lavorando per migliorare la personalità sonora della moto che suona in modo simile a quello della ventola del computer.

“Si sta generando un sacco di interesse per ENV bike che mostra una delle molte applicazioni che forse possono essere realizzate in un futuro prossimo ”continua Jennings, “e se c’è una spontanea pick-up della domanda, non c’è alcun motivo per cui nei prossimi mesi non si vedranno molte di queste moto in giro”.

Come dice Nick Talbot: “Da un lato, ENV bike esprime  una visione utopica futura di energia pulita, ovunque, e dall’altro, è un’emozionante, spigolosa moto e divertente da guidare”.

Di Luisa Galati

Share the joy
  • 34
  •  
  •  
  •  
  •  
    34
    Shares

Massimo Dallaglio

- Giornalista Ordine Nazionale Giornalisti Roma N° 111329 - Laurea in Sociologia Università di Bologna