Home / Arte / PALE PER PISTOLE: Artista fonde 1527 pistole e crea vanghe per piantare alberi

PALE PER PISTOLE: Artista fonde 1527 pistole e crea vanghe per piantare alberi

Link Sponsorizzati


Con il progetto chiamato “Palas por Pistolas” letteralmente PALE PER PISTOLE, l’artista Pedro Reyes trova un modo per dimostrare come un simbolo di morte può trasformarsi in un simbolo di vita.
Il controllo delle armi da fuoco è un argomento molto delicato per ovvie ragioni. Le pistole – nelle mani di persone senza etica e senza giudizio – possono diventare strumenti complici di distrastri impensabili, finendo per distruggere intere famiglie.
Culiacán, in Mexico, è la città con la percentuale più alta di morte da pistola nella nazione. Molte persone conoscono le conseguenze apportate dalla cattiva gestione di queste armi. Ed è qui che entra in gioco l’artista attivista Pedro Reyes, con il suo contributo.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati



Pale per PistoleReyes è una mente creativa a cui piace focalizzare l’attenzione sul fallimento della cultura moderna ma in modo “positivo” in quanto egli stesso non crede al fallimento ma crede che il fallimento sia una conseguenza di un certo modo di vedere le cose, di una certa prospettiva. Con questa unica percezione, Reyes trasforma oggetti che le persone vedono come “senza speranza”, dandogli una nuova luce, una nuova vita.

Riguardo alle pistole, lui ha percepito che qualcosa di positivo poteva essere generato tramite la trasformazione della materia e quindi, ha iniziato una campagna chiedendo ai residenti della sua città di consegnargli le loro armi in cambio di un coupon da utilizzare per comprare prodotti elettrici o casalinghi.

In questo modo Pedro è riuscito a raccogliere 1,527 pistole per il progetto, le ha fuse e le ha trasformate in 1527 vanghe da usare per la piantagione di alberi! Queste nuove vanghe sono state poi distribuite a diversi istituti d’arte e scuole pubbliche, dove le persone della comunità hanno potute usarle per piantare un minimo di 1527 alberi.

“Se qualcosa sta morendo, questo qualcosa diventa marcio e maleodorante, ma con quest’azione voglio dimostrare che c’è un’opportunità per creare qualcosa di nuovo e diverso. E da questo pensiero prende vita un vasto catalogo di soluzioni che mescolate insieme possono generare una nuova visione e percezione delle cose e del mondo” – ha riferito l’artista al Bomb Magazine.

Pale per PistoleE’ interessante notare che il 40% di tutte le pistole che Reyes ha raccolto erano tutto di calibro militare. Dopo il raccoglimento sono state trasportate in una base militare e pubblicamente distrutte con un rullo compressore; dopo questa prima fase sono state poi sciolte fuse e riciclate sotto forma di vanghe ed abbellite con una maniglia in legno.

In questo modo le ex-armi hanno smesso di essere uno strumento di morte e, aiutando a piantare alberi, sono diventate generatrici di vita!

Alcune di queste vanghe sono arrivate alla Galleria d’Arte di Vancouver, all’Istituto d’Arte di San Franscisco, alla Maison Rouge di Parigi e ad altri istutiti d’arte nel resto del mondo.

Certo anche le vanghe, come le pistole, potrebbero essere usate per scopi distruttivi ma, con le giuste intenzioni, ci si augura che vengano sempre destinate alla creazione e alla cura della nostra terra, per la creazione di spazi floridi da dedicare ad un nuovo e migliore futuro.

Credits: www.trueactivist.com

di Manuela Camporaso

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Manuela Camporaso