Home / Attualità / ROOFTOP HONEY – SOSTENERE LE API COSTRUENDO ALVEARI URBANI

ROOFTOP HONEY – SOSTENERE LE API COSTRUENDO ALVEARI URBANI



ROOFTOP HONEY – SOSTENERE LE API COSTRUENDO ALVEARI URBANI

Mat Lumalasi e Vanessa Kwiatoski hanno lanciato un nuovo progetto nato a Melbourne, in Australia, chiamato City Rooftop Honey. L’idea ha avuto inizio nel 2010 e supporta la costruzione di alveari urbani localizzati sui tetti di palazzi alti o grattacieli.

Link Sponsorizzati


ROOFTOPHONEY – SOSTENERE LE API COSTRUENDO ALVEARI URBANI



L’idea, di nobili intenti, nasce con lo scopo di aiutare l’incremento delle popolazioni di api che negli ultimi anni sono calate drasticamente. Un serie di fattori, infatti, quali pesticidi, siccità e distruzione dell’habitat naturale stanno provocando la progressiva morte delle api.

Purtroppo ancora una volta è l’uomo a causare un disagio alla natura, per via dei suoi incessanti e ossessivi interessi economici ma l’interesse più rilevante dietro alla morte della api, a livello globale, è senza dubbio la vendita dei veleni ai coltivatori. I biologi hanno trovato centinaia di tipi diversi di pesticidi chimici nel polline delle api, ma i maggiori responsabili sono i pesticidi neonicotinoidi [clicca qui per sapere di piu].

ROOFTOPHONEY – SOSTENERE LE API COSTRUENDO ALVEARI URBANI

Mat e Vanessa non lavorano con api nuove ma con api “adottate” o meno elegantemente definite “riciclate”, ovvero non più utilizzate da alveari già esistenti che se ne vogliono sbarazzare. Infatti la coppia di ideatori ha anche organizzato un programma di “adozione” per chi volesse acquistarle.

Sul sito internet rooftophoney.com.au sono offerti in vendita una vasta serie di prodotti a base di miele ottenuto esclusivamente da alveari urbani e si possono anche acquistare i pacchetti start-up che contengono un gruppo di api adottate, perfette per iniziare a costruire il proprio alveare cittadino.

ROOFTOPHONEY – SOSTENERE LE API COSTRUENDO ALVEARI URBANI

La razza di api regine utilizzate provengono maggiormente dall’Italia (Liguria) e vengono ibridate con le api dall’Isola Kangaroo, per la creazione di una nuova razza che si possa adattare facilmente al clima e all’ambiente locale.

Sito internet: www.rooftophoney.com.au

La pagina Facebook di Rooftophoney: clicca qui

Guarda il video:

 

Articolo di Manuela Camporaso

__________________________________________________________________

Se questo articolo ti è piaciuto vieni a trovarci sulla nostra

Pagina Facebook: www.facebook.com/DVclub

dvclub-2001

Comments

comments

Link Sponsorizzati


Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Manuela Camporaso