Home / Arte / Cinema e Teatro / Attori / Phantom thread- Il filo nascosto

Phantom thread- Il filo nascosto

Link Sponsorizzati


Phantom thread – Il filo nascosto

Link Sponsorizzati



“Phantom thread”, che già nel titolo racchiude un’anima raffinata e intima, si svelerà agli occhi degli spettatori e cinefili come un film che altro non può essere definito, un capolavoro.

Una parola abusata, che ha quasi perso il suo significato, ma che qui è l’unico metro di giudizio per poter parlare di Paul Thomas Anderson e del suo personale lavoro d’autore. Non siamo più abituati ad un’opera cinematografica che segue il filo – thread, per l’appunto- dalle precedenti: PTA è sempre lui, parla del suo estremo amore per la settima arte in ogni dettaglio.

Ci aveva lasciati con “Vizio di forma – tit.or. Inherent vicePaul Thomas Anderson, regista di “Boogie nights” e “Magnolia”, e soprattutto del “Petroliere”e “The master”, – se ce n’era bisogno – si ripropone come uno dei pochi autori degni di questo nome del cinema contemporaneo, cosa rarissima in particolare pensando agli U.S.A.

Link Sponsorizzati


Il rinomato stilista Reynolds Woodcock – interpretata da un’incredibile Daniel Day-Lewis –  è il top nel mondo della moda britannica: dal suo atelier passano le migliori clienti della buona borghesia di tutta Europa .

Il suo talento nel campo dell’alta sartoria si accompagna a un carattere maniacale: tutto deve essere tenuto strettamente sotto controllo, ogni aspetto della vita dello stilista deve seguire, come nella sua creazione, una precisione ossessiva.

Sua sorella Cyril lo aiuta a condurre l’atelier, svolgendo un ruolo predominante nella sua carriera e nella sua esistenza. L’uomo ama attorniarsi di belle donne che frequenta finché esse non reclamano la sua attenzione, totalmente indirizzata al lavoro.

phantom thread sartoria

Un giorno, dopo un importante lavoro, Reynolds si reca nella sua abitazione di campagna, e nel paese incontra Alma, una giovane e bella cameriera che lo affascina.

Reynolds la sceglie come propria modella, musa ispiratrice e compagna di vita, portandola a vivere con sé nell’atelier. Inizialmente non considerata da Cyril, che la ritiene l’ennesima breve conquista del fratello,  diventa una presenza essenziale e allo stesso tempo parte integrante del processo creativo.

Alma appare felice della sua vita, ma presto verrà risucchiata dalla personalità complessa di Reynolds e dalle sue manie: quanto più lei si innamora, più lui si isola e trova fastidiose le sue attenzioni.

La bellezza vera sta nel nucleo profondo e incontaminato delle cose: nelle pieghe dei vestiti, nelle parole non dette, nei colori indefiniti, nei sentimenti oscuri e inconsapevoli.

Il thread, oggigiorno anche la definizione di conversazione, soprattutto mediatica ( ho perso il thread, cancella il thread) qui nasconde un filo sotterraneo tra i due protagonisti, e il cinema di PTA gioca a svelare i dettagli del  tessuto e delle anime dei due amanti..

Tema della madre

Daniel Day-Lewis ha dichiarato che questa resterà la sua ultima performance

trailer

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

luindi

Giornalista pubblicista, laureata in filosofia. Sempre a caccia di novità nel campo dell'attualità, dell 'arte e soprattutto in ambito cinematografico..